Shopping e Gastronomia

PubblicitÓ

Alcune Ricette pratesi...

Vi proponiamo alcuni suggerimenti interessanti per preparare alcuni piatti tipici della zona di Prato e di tutta la Toscana.

CROSTINI CON FEGATINI

Ingredienti: quattro fegatini di pollo gr 30 di burro o margarina una manciata di prezzemolo 2 acciughe dissalate e deliscate e un cucchiaio di capperi tritati un cucchiaino raso di farina 2 cucchiai di acqua sale, se necessario, pepe pane casereccio affettato raffermo.

Preparazione: togliete ai fegatini il fiele, senza romperlo e tritateli fini col prezzemolo; fateli insaporire nel burro e aggiungete il trito di acciughe e capperi, sale, pepe, farina e acqua. Cuocete pochi minuti, sempre rimescolando. Fate abbrustolire le fettine di pane e spalmatele col composto preparato. Servite i crostini caldi e freddi. Potete ridurre la dose di fegatini completando con milza di vitello spellato.

SEDANI RIPIENI ALLA PRATESE

Ingredienti: quattro sedani, 300 g di carne di vitello macinata, 150 g di mortadella macinata, 20 g di prezzemolo tritato, 50 g di parmigiano grattugiato, mezzo spicchio d’aglio tritato, cinque uova (due serviranno per l’impasto), 50 g di farina, 200 g di olio extravergine d’oliva, sale, pepe, noce moscata e 400 g di ragù di carne.

Preparazione: pulite bene i sedani, togliete i fili dalle nervature delle coste più grosse e tagliateli in tanti pezzi di otto centimetri circa ciascuno. Scottateli in acqua bollente e salata. Fateli raffredare coprendoli con un canovaccio al quale metterete sopra un peso per far uscire tutta l’acqua dalle coste. Nel frattempo preparate l’impasto mescolando la carne di vitello, la mortadella, il prezzemolo, il parmigiano, il mezzo spicchio d’aglio, le due uova, il sale, il pepe e la noce moscata. Quando le costole di sedano saranno fredde ed avranno ceduto l’acqua, dividetele. Una parte dovrà essere riempita di impasto e un’altra servirà per coprirla. Passate le costole ripiene nella farina e poi nelle uova sbattute. Friggetele in abbondante olio di oliva. In una teglia larga mettete a scaldare il ragù di carne.

FARINATA CON IL CAVOLO NERO

Ingredienti: 1 bicchiere di olio extravergine d'oliva, 2 cipolle rosse tritate, 2 peperoncini, 2 mazzi di cavolo nero pulito e tritato, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1 litro di acqua, 250 g di farina gialla bramata.

Preparazione: Scaldate l’olio in un tegame capace e rosolate la cipolla e il peperoncino. Il fuoco deve essere lento, perchè cipolla e peperoncino non devono bruciare. Aggiungete il cavolo nero e fatelo rosolare per circa cinque minuti. Mettete il concentrato di pomodoro e cuocete ancora per cinque minuti. Quando tutto è ben amalgamato, aggiungete l’acqua. L'acqua dovrà essere già calda, altrimenti arresterà la cottura delle verdure. Coprite e cuocete per circa tre quarti d'ora minuti. A questo punto dovete buttare la farina nell’acqua avendo l’accortezza di gettarla piano, mescolando in continuazione. La farinata deve cuocere almeno venti minuti durante i quali deve essere mescolata quasi in continuazione. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete dell’acqua calda.

MANTOVANA DI PRATO

Ingredienti: 170gr. di farina bianca, 170gr. di zucchero, 150gr. di burro, mandorle tritate(80gr.), 3 uova, 1 limone, 1 bustina di lievito. Tempo occorrente: circa 25 minuti + 35 minuti di cottura.

Preparazione: Sciogliere il burro a bagnomaria e lasciandolo intiepidire, Sbattere in una ciotola 2 uova intere e 1 tuorlo, insieme allo zucchero; quando avrete un composto soffice e ben lavorato, aggiungete a poco a poco la scorzetta grattugiata del limone. Per ultimo unire la farina setacciata i 2/3 delle mandorle e il lievito. Imburrate ed infarinate una tortiera diametro di 22 cm, versandovi il composto e cospargetelo con le restanti mandorle tritate. Passare in forno già caldo alla temperatura di 180 gradi e cuocete la torta per circa 35 minuti. A cottura ultimata aggiungere sulla superficie altre mandorle tritate e tostate. Aggiungere zucchero a velo prima di servire.

ZUCCHERINI DI VERNIO

Ingredienti: mezzo chilo di farina, quattro uova, cinquanta grammi di burro, un etto di zucchero, una bustina di lievito, venti grammi di semi di anice, mezzo bicchiere di liquore di anice, tre etti di zucchero per la glassa.

Preparazione: Impastate la farina, le uova, il burro e lo zucchero con il lievito, i semi e il liquore di anice. Lavorate l'impasto finché non risulti omogeneo, quindi formate delle piccole ciambelle che mettere a cuocere nel forno già scaldato fino a 180 gradi. In untegame ddi rame ben stagnato, nel frattempo , cuocete due etti di zucchero con un po' d'acqua e fate sciogliere a fuoco lento. Quando lo zucchero inizia a sciogliersi mettete poco alla volta le ciambelline e rivoltatele con un mestolo di legno. Fate raffreddare su una griglia e quindi servite.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Realizzazione portali per turismo, vacanze - Rel. 1.11